I GRAVI RISCHI DELL’OBESITA’

Un aumento incontrollato del peso corporeo, può portare a sovrappeso e obesità.

Soprattutto questa seconda condizione risulta essere invalidante, sia socialmente, che professionalmente, oltre ad essere la causa di patologie anche molto gravi;
tra queste troviamo: disturbi cardiovascolari, endocrini e metabolici che possono diventare causa di prematura mortalità.

Studi medici di settore hanno rivelato che  l’obesità è in forte crescita soprattutto nei paesi occidentali e tra i giovani, le maggiori cause sono le pessime abitudini alimentari e la sedentarietà, questo porta ad un conseguente aumento di gravi patologie, quali: diabete, cardiopatie, osteoartrite, apnee notturne e alcune forme tumorali.

Per capire la gravità della situazione esiste una formula che calcola l’indice di massa corporea (IMC), che si calcola dividendo il peso espresso in kg per l’altezza in metri al quadrato (kg/m2). Per esempio, un adulto che pesa 70 kg ed è alto 1,75 m avrà un IMC di 22,9.

Laddove il risultato fosse un IMC inferiore a 18 significa che si è sottopeso,  tra 18,5 e 24,5 si è normo peso, mentre se supera 25  fino a 30 si è in sovrappeso fino a diventare condizione di grave obesità se l’indice di massa corporea supera 30.

Un altro fattore rilevante è quello della distribuzione del grasso, che in alcuni punti, come ad esempio sul ventre, diventa particolarmente pericoloso.

Anche in questo caso, per capire se siamo a rischio di patologie, legate all’eccesso di grasso,  ci vengono in aiuto i numeri, in modo molto semplice ma non molto preciso.

Si tratta di una semplice misurazione da effettuare con un metro da sarta, il punto in cui misurare è la vita. Se negli uomini la misura è maggiore di  94-102 cm,  mentre nella donna, se è maggiore di  80-88 cm, siamo a rischio patologie. 

Superando tali parametri significa che, anche se si fosse in un range corretto per quanto concerne il nostro indice di massa corporea,  siamo a rischio di patologie legate a sovrappeso ed obesità.

Capita infatti sovente di vedere persone, soprattutto uomini, con gambe magre e pancioni smisurati, questi individui rischiano di incorrere in patologie anche molto serie.

Le patologie legate all’obesità sono:

  • Malattie cardiovascolari e ipertensione
  • Osteoartrite
  • Problemi psicologici
  • Alterazione della qualità della vita
  • Diabete di Tipo 2
  • Malattie respiratorie (sindrome da “apnee notturne”)
  • Alcune forme di cancro

    Il rischio di contrarre tali malattie diminuirebbe drasticamente calando di peso e iniziando a fare attività fisica, è necessario che ci si faccia aiutare in tempo per cambiare la situazione e salvarsi la vita, prima di arrivare ad un punto dal quale non si potrà più tornare.
    thick-373064_1280.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...