RIMEDI PER IL RAFFREDDORE

Sappiamo tutti quanto infastidisca avere il raffreddore.
Si tratta di un malanno tipico stagionale, di origine virale che dovrebbe fare il suo corso e scomparire in 4/5 giorni.

Negli adulti non é nemmeno considerato una malattia, mentre desta più preoccupazione in neonati e bambini molto piccoli, che ancora non hanno adeguate difese immunitarie;
in questo caso, come per le donne in gravidanza é essenziale consultare il medico, mentre negli altri casi ci si può affidare ai tanti rimedi esistenti, naturali o meno.

I rimedi conosciuti hanno più che altro lo scopo di alleviare i sintomi, in quanto una vera e propria cura sarebbe pressoché impossibile da trovare perché il raffreddore ha circa 200 ceppi diversi dai quali si sviluppa.

Come diciamo spesso, anche in questo caso, la prevenzione é un’arma vincente, che consisterebbe nel potenziare il sistema immunitario in vista della stagione invernale.

Per rinforzare il nostro sistema immunitario é importante seguire una sana alimentazione che faccia scorta di vitamine ed eventualmente utilizzare fitoterapici come: l’echinacea, utile anche come cura e il Pleuran, entrambi da assumere quotidianamente almeno un mese prima del periodo di picco di influenza e raffreddore.

Il rimedio naturale più efficace, invece, é la propoli, che ha proprietà antibatteriche e non il miele, come si crede erroneamente, perché questo ha solo proprietà emollienti oltre a dare una buona sensazione di sollievo.

Le vitamine, che come dicevamo sono utili anche in fase di prevenzione, sono soprattutto  A, C e D utile nello stimolare le risposte del sistema immunitario.

Un altro rimedio pressoché indispensabile, durante il raffreddore, sono gli spray che aiutano a liberare il naso e quindi a facilitare la respirazione specialmente durante il sonno.
Di questi prodotti, più o meno naturali, ne esistono davvero un’infinità, al punto che diventa difficile scegliere, il linea di massima è necessario prestare attenzione in caso di bambini o donne in gravidanza soprattutto se tali prodotti contengano principi attivi farmacologici, in questo caso sarebbe meglio sottoporsi a fumenti con acqua calda e bicarbonato di sodio o se si dovesse trattare di neonati o bambini molto piccoli meglio usare della semplice soluzione fisiologica per liberare le narici.

donna-preoccupata-che-soffre-un-raffreddore_1208-34.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...