SALUTE E LINEA MANGIANDO FUORI CASA

Prima di affrontare l’argomento é necessario precisare se si tratti, di un occasione sporadica, oppure di una necessità quotidiana, come per chi pranza fuori durante la pausa in ufficio.
Nel primo caso, come potrebbe essere una cena tra amici, per una persona che non è a dieta stretta, il pasto potrà essere totalmente libero e spensierato, il famoso “chet day” rimediando eventualmente il giorno successivo, se ci si dovesse sentire un pò “gonfi” con una giornata detox.

Il discorso cambia leggermente se questa cena dovesse avvenire in un periodo di dieta stretta, che quasi ci farebbe venire voglia di rinunciare all’evento.
Rinunciare ad una cena con gli amici, ad un aperitivo, ad una festa di compleanno….porterebbe, alla lunga, ad un senso di frustrazione che potrebbe minare la nostra determinazione nel perseguire l’obbiettivo di raggiungere un peso corretto. Rinunciare è l’errore più grave, é necessario capire che per quanto ci si lasci andare non si prenderanno due kg con una cena, e se, malauguratamente ci si dovesse pesare, il giorno dopo un pasto abbondante, (cosa da non fare mai) l’aumento che noterete sulla bilancia é dato dalla ritenzione idrica, inevitabile dopo un pasto più salato, condito, speziato….

Detto questo, credo che siano necessari alcuni accorgimenti,  differenti a seconda del tipo di occasione a cui si andrà a partecipare,  perché tutto sta nel saper scegliere e schematizzerei nel seguente modo:

  • cena a casa di amici o parenti: in questo caso la confidenza permette di poter scegliere sia in termini di porzioni che di alimenti, si potrebbe per cui optare per un assaggio di primo per poi prediligere un secondo con delle verdure, assaggiare il dolce o eventualmente rinunciarvi. Evitate il vino o quantomeno limitatelo al massimo e soprattutto non aggiungete il pane al vostro pasto. A questa tipologia di ospiti, generalmente, si può spiegare serenamente che si é a dieta ma se il farlo vi sottoporrà a domande e critiche si può adottare qualche scusa e vivere sereni.
  • Cena al ristorante con menù libero. Questa opzione é la più semplice, sta a voi decidere se stare più o meno a dieta, le scelte ottimali potrebbero essere: un primo piatto possibilmente integrale, condito in modo leggero, un secondo proteico di carne e pesce con contorno di verdure e in ultimo della frutta. Meglio evitare o limitare vino e pane.
  • Cena al ristorante con menù fisso, qui la faccenda é complicata. Ricordate che non siete obbligati a mangiare tutto quanto vi viene proposto, sia in termini di qualità che di quantità, rinunciate non solo a ciò che non vi aggrada ma anche a fritti, piatti troppo conditi e dolci elaborati.

Nel caso in cui non si tratti di un occasione sporadica ma della quotidianità, il discorso é totalmente differente e la priorità é la salute, sarà necessario per cui ricevere tutti i nutrimenti in modo equilibrato e vario.
salad-604996_1280.png
Il perfetto pranzo fuori casa potrebbe essere uno dei seguenti: 

  • panino: pane integrale  circa 70g, con verdura,  tonno, o carne bianca, oppure affettati (ottimo se bresaola o prosciutto crudo) o mozzarella o formaggio magro. Un panino del tipo descritto é ben bilanciato, il,contenuto calorico è di circa 320 Kal  e contiene carboidrati, proteine, lipidi, minerali e vitamine: un assetto nutrizionale ottimale per un pasto che può completarsi con.  un frutto. 
  • La variante realizzata con una piadina al posto del pane integrale, ha un maggior apporto calorico dato dalla maggior presenza di grassi. É comunque un prodotto  digeribile, in quanto l’amido contenuto ha già subito una parziale demolizione con la cottura, con conseguente formazione di destrine, per cui, viene metabolizzata dal corpo in modo facile apportando energia di veloce utilizzo.
  • Al ristorante la scelta importante é il ristorante stesso, deve servire pietanze fresche e di qualità, niente di particolarmente elaborato e condito. La scelta delle pietanze è sostanzialmente la medesima che faremmo a casa.
  • All you can eat: dovrebbero essere banditi dalla quotidianità per rimanere un’alternativa divertente una volta ogni tanto…tantissimo ancor meglio. In questa tipologia di ristorante si mangia sempre troppo, é inutile andarci per stare a dieta, é una contraddizione in termini di difficile attuazione. Ricordiamo inoltre che con il basso costo di questi ristoranti, non si può pensare che la qualità del cibo sia eccelsa o rispettata a pieno la catena del freddo…

In conclusione si può tranquillamente mangiare fuori casa mantenendo dieta e salute, dipende dalle scelte che compiamo e dalla nostra forza di volontà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...