Dimagrire con astuzia

Dimagrire e rimanere in forma è una combinazione di molti fattori e comportamenti.
Sia che si debba perdere molto grasso corporeo che poco, è necessario muoversi su percorsi diversi.

Il primo, che conta circa un 70% sul risultato finale, è il percorso alimentare, da intraprendere con l’ausilio di un professionista, soprattutto se i kg da perdere superano i 4/5.

Il secondo, che incide di un 20%, è composto dall’attività fisica. Questa è assolutamente rilevante sia per un discorso di consumo calorico che per la capacità che ha di attivare il metabolismo.

Il terzo, cioè il rimanente 10% è formato da tutta una serie di piccole strategie, quali: massaggi, pressoterapie, fanghi, creme riducenti, trucchi per attivare il metabolismo…. Affidare la riuscita del nostro percorso totalmente a queste strategie, sarebbe assurdo e fallimentare ma se introdotte in un piano generale dalle molte sfaccettature, potrebbero aiutare a conseguire l’agoniato traguardo.

Tra i vari aiuti per ottenere un corretto peso forma vi è la necessità di bere molta acqua/tisane.
Questo serve a stimolare la diuresi, espellere le tossine, contrastare la ritenzione idrica che a sua volta porta alla buccia d’arancia e alla cellulite.
Oltretutto, bevendo molta acqua vanno ad attivarsi i meccanismi metabolici di produzione di calore con dispendio energetico stimolando realmente il dimagrimento.
Studi scientifici, a tal proposito, hanno dimostrato che bere due bicchieri d’acqua, a temperatura ambiente, fa aumentare del 30% il tasso metabolico, sia negli uomini che nelle donne; quest’attivazione del metabolismo avviene già dopo 10 minuti che si ha bevuto, perdurando per circa una mezz’ora. Parte della medesima ricerca asserisce anche che l’acqua che dalla temperatura ambiente, 22° circa, passa ai 37° del nostro organismo fa sì che si brucino i grassi negli uomini e i carboidrati nelle donne.
La quantità di 2 litri al giorno è ovviamente una misura semplificata, in realtà il dato cambia a seconda dell’attività fisica svolta dal soggetto e relativa sudorazione, non che dal peso corporeo dello stesso, quindi è necessario bere tanta acqua quanto richiesto dal nostro peso corporeo in corrispondenza all’attività fisica svolta durante la giornata, utilizzando come unità di misura il “bicchiere” del peso di circa 220 grammi.

Semplificando:
– stile di vita sedentario: 9 bicchieri d’acqua al giorno,
– attività fisica moderata: 10/11 bicchieri,
– attività fisica intensa: 14 bicchieri d’acqua.

In base al peso:
– soggetto di 52 kg, stile di vita sedentario: 9 bicchieri d’acqua che arrivano a 10 con l’aumento dell’attività fisica.

– soggetto di 57 kg, stile di vita sedentario: 9 bicchieri d’acqua che arrivano a 10 con l’aumento dell’attività fisica fino a 11 in caso di attività intensa.

– soggetto tra i 68 e i 79 kg, stile di vita sedentario: 9,5 bicchieri d’acqua che arrivano a 11,5 con l’aumento dell’attività fisica.

– soggetto di 80 kg, stile di vita sedentario: 9,5 bicchieri d’acqua che arrivano a 10,5 con l’aumento dell’attività fisica fino a 12,5 in caso di attività intensa.

– soggetto di 90 kg, stile di vita sedentario: 9,5 bicchieri d’acqua che arrivano a 11 con l’aumento dell’attività fisica fino a 1/14 in caso di attività intensa.

L’acqua va sorseggiata durante l’arco dell’intera giornata e non deglutita in tre quattro occasioni, è necessario averla sempre a portata di mano ed inizialmente sforzarsi per ricordarsi di bere, successivamente entrerà a far parte delle proprie abitudini e tutto sarà automatico.

belly-2473_1280.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...