INCI DEI PRODOTTI COSMETICI, DI COSA SI TRATTA?

Con il termine INCI si indica la composizione, riportata in etichetta, dei prodotti cosmetici. Conoscere i componenti dei prodotti che stiamo per acquistare, significa farlo in modo consapevole, sia per l’ambiente che per la nostra salute.

I diversi componenti sono segnalati, all’interno dell’inci, partendo da quello di maggiore concentrazione, arrivando via via a quello presente in minor quantità.

Il ministero della salute vieta alte concentrazioni di alcune sostanze, ma alle volte, anche se presenti in piccole quantità, possono generare reazioni come nel caso di: siliconi, parabeni e petrolati contenuti in molti prodotti cosmetici, compresi quelli per bambini, di rinomate marche storiche.

Analizziamo nello specifico queste sostanze:

PARABENI: vengono utilizzati nei cosmetici e in altri prodotti, come conservanti in quanto possiedono proprietà battericide e fungicide.
Non sono facili da riconoscere perché si celano dietro diversi nomi come: methylparaben, ethylparaben, propylparaben, isobutylparaben, butylparaben, e benzylparaben, isobutylparaben, isopropylparaben e benzylparaben.

SILICONI: sono composti a base di silicio, utilizzati dalle aziende perchè lasciano la pelle apparentemente morbida e setosa, in realtà è come se applicassimo una pellicola sulla nostra pelle, l’aspetto è apparentemente liscio e morbido ma la pelle, al di sotto, è tutt’altro che nutrita. Solitamente si riconoscono questi composti, perché il nome finisce in –thicone, -one, -ane, come: dimethicone, amodimethicone, cyclomethicone, Cyclopentasiloxane e quelli terminanti con–siloxane o –silanol.

PETROLATI: si tratta di una gelatina che si ottiene raffinando il petrolio; stesa sulla pelle da una sensazione di levigatezza e idratazione, in realtà sotto la superficie, la pelle “soffoca”.
I nomi dati ai petrolati sono: Mineral Oil, Paraffinum Liquidum, Petrolatum, Propylene glycol, Isopropyl, Vaselina, Cera microcristallina.

SLES SLS: sono tensioattivi, sostanzialmente, servono a rendere il prodotto schiumogeno dando la sensazione di detersione profonda, sono materiali estremamente inquinanti come il Sodium Laureth Sulfate.

PEG:anche essi di derivazione petrolifera, servono a far si, che all’interno di un prodotto, si riescano ad amalgamare materie a base acqua con quelle a base d’olio,  che diversamente rimarrebbero distinte, all’interno dell’inci sono indicati con il nome peg.
Prima di acquistare un prodotto, per sapere se è consigliabile o meno, sarebbe opportuno consulatare il biodizionario che si trova su internet; l’utilizzo è semplice, occorre inserire nell’apposito spazio il nome dell’ingrediente che compare sull’inci, sarà il sito stesso a valutare l’ingrediente dando il “voto” in pallini.
–  2 pallini verdi il prodotto è promosso
–  un pallino verde è accettabile
– un pallino giallo è dubbio
– un pallino rosso si sconsiglia l’utilizzo
– due pallini rossi è inaccettabile

1243910222000

Annunci

2 thoughts on “INCI DEI PRODOTTI COSMETICI, DI COSA SI TRATTA?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...