CONTRASTARE LA LASSITA’ CUTANEA

A seguito di una gravidanza, di un forte dimagrimento o inesorabilmente per il passare degli anni, si riscontra in tutti, chi più chi meno, un antiestetico problema di lassità cutanea, che può variare a seconda delle caratteristiche genetiche e dello stile di vita.

pancia-gravidanzamegaride_tratt_lassità_cutanea

Una vita sana, senza fumo e alcolici, con le corrette ore di sonno unite ad un alimentazione ricca di omega3, vitamine e proteine, è già un buon inizio, ma non basta.

alimentazioneSana

L’attività fisica aiuta molto a contrastare il problema, in quanto tiene attiva la circolazione sanguinia irrorando al meglio i tessuti.

attività-fisica-40-malattie-0
Esistono sul mercato prodotti cosmetici studiati per affrontare tale problema, a base di acido boswelico e di collagene che aiutano a migliorare la cute, soprattutto se usati con costanza e massaggiati lungamente fino a completo assorbimento.
I prodotti cosmetici, però, non possono bastare perché questo problema riguarda il derma profondo e quindi scarsamente modificabile con un trattamento locale.

Crema-corpo-rassodante
Anche la medicina estetica ha messo a punto alcuni trattamenti per fronteggiare la perdita di tono da parte della pelle, le metodiche rivelatesi più efficaci sono sostanzialmente tre:
luce pulsata, radiofrequenza e acido polilattico.

280_0_4029122_527939

La prima è una tradizionale luce pulsata (usata per discromie cutanee, epilazione progressiva…), tramite la cessione di calore viene stimolata la riparazione e la produzione del collagene.

La seconda è una tecnica ampiamente collaudata che, sempre tramite la cessione di calore, questa volta prodotto da resistenze elettriche, è in grado di arrivare fino al derma profondo riattivando il collagene.

L’acido polilattico, invece, è una sostanza studiata e messa a punto recentemente, iniettata nel derma profondo provoca una reazione antigene-anticorpo in grado di stimolare una fibrosi che porta ad un rassodamento della cute.

In ultimo, alcuni integratori alimentari sono un buon rimedio per contrastare la lassità cutanea. Sono costituiti prevalentemente da aminoacidi che vanno a “nutrire” i fibroblasti, responsabili della tonicità tissutale. Con il passare del tempo queste cellule hanno sempre più bisogno di aminoacidi che integrandoli fanno ottenere buoni risultati.
Buona norma sarebbe fare cicli di 2 mesi, per 2 volte l’anno.

integratori1

Ottimo è, inoltre, un complesso multivitaminico con elevate concentrazioni di acido alfalipoico, sotto forma di compresse, da assumere quotidianamente a tempo indeterminato.
L’acido alfalipoico è il miglior antinvecchiamento ed è anche utilissimo per combattere le occhiaie.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...