IL CIOCCOLATO, SE FONDENTE, FA BENE

Il cioccolato fondente contiene flavonoidi, antiossidanti presenti negli alimenti di origine o derivazione vegetale, come il tè, il vino rosso, gli agrumi ed i frutti di bosco.
Maggiore è la percentuale di cacao presente e maggiore è la presenza di flavonoidi. 100 grammi di cioccolato fondente contengono 50-60 mg di flavonoidi, se il cioccolato fosse al latte ne conterrebbe solo 10 mg e se fosse bianco, non ne conterrebbe affatto.
Considerando che i frutti rossi, come quantitativo in flavonoidi sono i più ricchi, il cioccolato fondente li eguaglia, ma contiene anche catechine, che sono invece l’antiossidante contenuto nel tè verde.
I flavonoidi sono antiossidanti naturali che aiutano a contrastare il colesterolo, proteggono dall’arteriosclerosi e prevengono malattie cardiovascolari come l’ infarto e l’ictus. Il consumo quotidiano di piccole quantità di cioccolato fondente è inoltre in grado di abbassare lievemente la pressione arteriosa.
Ma attenzione, malgrado le caratteristiche positive, l’assunzione di questa meraviglia, deve essere limitata a  causa dell’alto quantitativo di grassi e calorie, circa 500 per 100g che aumentano nel cioccolato al latte e bianco.
Dunque, cioccolato sì, ma con moderazione, tenendo presente alcune caratteristiche prima dell’acquisto: scegliere un cioccolato con un contenuto in cacao pari o superiore al 65%, evitare i prodotti contenenti caramello od altri ripieni, più calorici e più poveri di flavonoidi.

20131109_cioccolato-buono

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...