Perché devo prendere integratori alimentari….mangio di tutto

Vero.

Purtroppo però gli alimenti che consumiamo spesso non contengono o meglio contengono meno le sostanze nutritizie che li contraddistinguono, capita quindi che pur pensando di introdurre tutto ciò che ci serve, incorriamo in carenze di alcune sostanze necessarie al nostro benessere.

Può anche succedere che in certi momenti della nostra vita necessitiamo maggiormente di queste sostanze, malattie, stress psicofisici, gravidanza e allattamento, cambi di stagione e di abitudini o stili di vita.

Senza arrivare a malattie conclamate dovute alla carenza  di queste sostanze, basti pensare allo scorbuto (una volta temibilissimo dovuto alla mancanza di vitamina C) al rachitismo (mancanza vitamina D) o all’anemia (mancanza di ferro), ci sono anche disturbi che possono insorgere per carenza di minerali e vitamine che spesso sono sottovalutati.

Infatti queste sostanze sono determinanti al mantenimento del buono stato di salute perché sono alla base dei processi metabolici che ci mantengono in vita e, guarda caso, quando ci si sente giù di tono, introducendo una supplementazione di minerali e vitamine, ci si sente meglio.

Spesso queste sostanze presiedono a funzioni differenti e non sempre si pensa ad una loro mancanza quando si presentano alcuni sintomi.

Per esempio lo zinco entra nella costituzione di molti enzimi e influenza così il sistema immunitario, si diventa maggiormente sensibili alle infezioni nei mesi freddi; lo zinco interviene anche nel turnover del metabolismo osseo e aiuta l’accrescimento corporeo, promuove la divisione cellulare favorendo il turnover degli epiteli quindi la sua carenza determina perdita dei capelli, le unghie diventano fragili con tacche bianche, ci possono essere alterazioni del gusto e dell’olfatto, la pelle si rigenera male e quindi aiuta il rimarginarsi delle ferite durante il processo di cicatrizzazione; lo zinco è anche utile per la fertilità (insieme al selenio che aumenta la motilità degli spermatozoi).

Il magnesio manifesta la sua carenza con tremolii muscolari (ti è mai capitato che ti balla la palpebra inferiore?), crampi muscolari, stanchezza e irrequietezza alle gambe,bruxismo, irritabilità (pensa alle sindrome premestruale).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...